Ecologist Italia: in difesa della Casa Comune

Zoom meeting di Ernesto Burgio 26 aprile 2021

Introduce Cristina Panisi

L’Antropocene può essere definito sul piano fenomenico come l’era del pianeta Terra in cui una singola specie ( Homo sapiens sapiens ) ha preso il sopravvento su tutte le altre e ha tanto rapidamente e radicalmente trasformato l’intera ecosfera da mettere in pericolo la vita stessa sulla terra (biosfera).

Tra i fattori fondamentali di questa trasformazione vengono in genere indicati:
– lo sfruttamento sempre più intensivo da parte di Homo sapiens sapiens di tutte le risorse energetiche/materiali e delle catene alimentari del pianeta stesso
– la crescita esponenziale della popolazione umana su tutto il pianeta
– il conseguente inquinamento e stravolgimento dei principali cicli biogeochimici dell’ecosfera.

In questo quadro viene spesso trascurato quello che è l’effetto più drammatico per quanto concerne la biosfera: la trasformazione repentina e radicale degli ecosistemi microbici e virali che ne costituiscono l’essenza e che sono i veri motori dell’evoluzione biologica stessa da 4 miliardi di anni.

Lascia un commento