Vai al contenuto

Scienza e COVID: credere o sapere?


Michaël Foessel

La pandemia di coronavirus, e la difficoltà degli esperti e dei governi di fronteggiare l’emergenza – prima per la mancanza di conoscenze e poi per le condizioni specifiche in cui si sviluppano le verità scientifiche –,e di renderne conto in pubblico, hanno minato la fiducia nel fatto che sia la verità a
guidare la ricerca scientifica. «Piuttosto che tornare al conflitto tra fede e conoscenza messo in scena, a favore della scienza, da una certa tradizione illuminista, dobbiamo
chiederci che cosa significa il nostro credere
nella scienza e la facilità con la quale si trasforma oggi in diffidenza».
Michaël Fœssel, professore di Filosofia alla Scuola politecnica e membro della redazione della storica rivista francese Ésprit (fondata nel 1932 da Emmanuel Mounier), riflette alla luce della filosofia su come si articolino oggi i registri della scienza e della fede. segue >>>

Regno-documenti-21-2021-641-lw5rs1

Per scaricare l’articolo in formato .pdf clicca QUI

(Visited 10 times, 1 visits today)

Lascia un commento