Vai al contenuto

PERCHE’ SIAMO CONTRARI ALLE GUERRE

SCIENZA MEDICINA ISTITUZIONI POLITICA SOCIETA’
Associazione di volontariato del “Terzo settore”
www.smips.org

1 – Accantonata la forza della ragione, le azioni di guerra si
fondano sull’intento di piegare l’interlocutore, eletto a nemico,
umiliarlo e sconfiggerlo fino al suo annientamento;
2- le possibili prospettive militari nelle controversie fra
Nazioni, mai in realtà fra Popoli, la sussistenza di blocchi
contrapposti e lo stesso principio di deterrenza armata, come
premessa tattica di non belligeranza, potenziano le produzioni di
armamenti sempre più orrifici, esaltano poteri oligarchici e
finanziari con conseguente marginalizzazione di Carte
costituzionali, Trattati internazionali e principi democratici
imprescindibili per la convivenza civile e il senso della dignità
umana;
3 – La prima vittima della guerra è la verità sulle sue
conseguenze immediate, prossime e future: per ogni morte se ne
prospettano almeno nove a causa di ulteriori povertà e
insufficienze di Servizi pubblici e socio-sanitari. Si stima che per
queste persistenti ragioni siano decedute nel mondo quasi 200

milioni di persone nel secolo scorso, di cui il 90% civili con un
terzo di bambini;
4 – La guerra, soluzione nefasta e autentica dichiarazione di
fallimento politico e dei ceti dirigenti nazionali e sovranazionali,
non è ineluttabile ed è prevenibile se a prevalere saranno le ragioni
della Politica fondata su giustizia e convivenza solidale fra culture,
etnie e interessi nazionali differenti, nella convinzione raggiunta
che ogni controversia debba escludere ostilità insanabili e spirali
di violenza da cui ognuno ne uscirebbe sconfitto;
5 – In assenza di una reale tutela dei Diritti della persona, da
elevare a preminenti sulle organizzazioni statali e internazionali, le
esibizioni di forza, le cui ragioni sono più o meno mascherate da
nazionalismi e ideologie, continueranno a sorreggere il solo
baricentro su cui di fatto è basato l’equilibrio fra Stati, rendendo
ininfluenti, pertanto, i Diritti primari di ogni cittadino a favore
dell’interesse nazionale.


Il Direttivo di SMIPS, 14 marzo 2022

(Visited 105 times, 1 visits today)

Lascia un commento