Vai al contenuto

Il consumo di dolcificanti è legato ad un aumentato rischio di cancro?

  • di

Il consumo di dolcificanti è legato ad un aumentato rischio di cancro?

PLOS Medicine, 24 marzo 2022

L’aspartame, un dolcificante sintetico, utilizzava un numero molto elevato di prodotti alimentari.
I dolcificanti sono utilizzati per ridurre la quota di zuccheri aggiunti nella dieta quotidiana e quindi ridurre l’apporto calorico ad esso associato. Molti alimenti e bevande (bibite dietetiche, yogurt magro 0%, dolci …) contenenti dolcificanti sono consumati quotidianamente da diversi milioni di persone. Tuttavia, la sicurezza di questi additivi alimentari viene costantemente messa in discussione. I ricercatori hanno analizzato i dati sulla salute e sul consumo di dolcificanti di oltre 100.000 adulti nella popolazione francese (coorte NutriNet-Santé). 

I risultati di questa pubblicazione suggeriscono un’associazione tra il consumo di dolcificanti e un aumentato rischio di cancro. Parallelamente a questo studio, è importante specificare che le attuali raccomandazioni in termini di consumo di zucchero non devono superare il 10% dell’apporto energetico giornaliero. Al di là delle ripercussioni sulla salute come l’aumento di peso, la comparsa di disturbi cardiometabolici, l’aumento del rischio di carie dentale …, l’industria alimentare utilizza sempre più dolcificanti artificiali per ridurre il contenuto di zuccheri aggiunti e le calorie corrispondenti mantenendo il sapore dolce.

L’aspartame, ad esempio, è presente in diverse migliaia di prodotti alimentari perché il suo valore energetico (identico allo zucchero o 4 kcal per grammo) e il suo potere dolcificante (200 volte superiore allo zucchero) consentono di ottenere un gusto dolce comparabile con nessuna o pochissime calorie. Ci sono anche altri dolcificanti artificiali (ad esempio acesulfame-K e sucralosio) che non contengono calorie, ma sono 200 e 600 volte più dolci del saccarosio.
I volontari nello studio di cui sopra hanno riportato la loro storia medica, i dati socio-demografici, l’attività fisica, nonché le indicazioni del loro stile di vita e stato di salute. Dopo aver raccolto informazioni sulla diagnosi del cancro nel follow-up (tra il 2009-2021).
Gli scienziati hanno dimostrato che le persone che consumavano dolcificanti più regolarmente e massicciamente, in particolare aspartame e acesulfame-K, avevano un rischio maggiore di sviluppare il cancro in tutti i tipi di tumori. 

Sono stati osservati rischi più elevati per il cancro al seno e i tumori correlati all’obesità.
Questo studio prospettico tende a dimostrare che il consumo di dolcificanti artificiali, comunemente usati in molti alimenti e bevande in Francia e in tutto il mondo, rappresenta un fattore di rischio aumentato per il cancro.
Saranno necessarie ulteriori ricerche in altre coorti su larga scala per replicare e confermare questi risultati. E questi risultati non sono a favore dell’uso di dolcificanti come alternative sicure allo zucchero e forniscono nuove informazioni per affrontare le controversie sui loro potenziali effetti avversi sulla salute.
Inoltre, nuovi importanti dati consentono una nuova valutazione in corso da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e di altre agenzie di sanità pubblica in tutto il mondo.

(Visited 63 times, 1 visits today)

Lascia un commento