Vai al contenuto

Caro bollette. a soffrirne soprattutto i bambini

  • di

Caro bollette e basse temperature: nei comuni lombardi più freddi circa una famiglia su 3 è a rischio povertà energetica. A fare una stima è l’osservatorio #Conibambini, realizzato da “Con i Bambini “e Openpolis nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, perché i minori sono tra coloro che più pagano il prezzo della difficoltà di fronteggiare le bollette per il riscaldamento. Va detto che non è semplice definire la fotografia esatta della povertà energetica. A livello nazionale, la quota di famiglie che dichiara di non potersi permettere di riscaldare adeguatamente la casa è dell’8,1% (dato Eu -Silc relativo al 2021) in calo rispetto al pre-pandemia, ma comunque sopra il 6,6% di media europea.

Per definire un quadro a livello territoriale, l’osservatorio ha incrociato i dati delle dichiarazioni dei redditi raccolti dal ministero dell’Economia e delle Finanze relativi al 2020 con la ripartizione dei Comuni in zone climatiche sulla base dei gradi giorno (ovvero, secondo il Dpr 412/1993, la differenza tra la temperatura ambiente degli interni e quella media esterna giorno per giorno nei periodi in cui è consentito accendere il riscaldamento). Ci sono diversi caveat, esplicitati nella stessa ricerca di openpolis: l’esigenza di riscaldare gli edifici, ad esempio, non dipende solo dalle temperature, ma anche da altri fattori quali la qualità dell’edilizia abitativa

Fonte: Il Giorno.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento