Vai al contenuto

ARRIVARE IL GIORNO PRIMA E NON IL GIORNO DOPO !!!

  • di

Decimo sciopero dei lavoratori Cargo

Sostegno senza se e senza ma ad uno sciopero giusto, motivato ed altruista

A fronte della indisponibilità al confronto manifestata in maniera anche plateale da parte del “datore di lavoro” i lavoratori CMC CARGO hanno proclamato il loro decimo sciopero in un breve lasso di tempo ;

le legittime rivendicazioni riguardano il rispetto di parametri minimi ed essenziali a garanzia della salute e della sicurezza della coorte dei lavoratori ma anche a garanzia della sicurezza collettiva ;

i lavoratori chiedono

  • rispetto concreto dei ritmi fisiologici con abbattimento di distress e costrittività
  • revisione della organizzazione del lavoro ai sensi dell’articolo 28 del decreto 81/2008 con la adozione di un documento di valutazione dei rischi obiettivo ,realistico e condiviso
  • compensazioni adeguate (non tentativi di monetizzazione) per le costrittività che fossero veramente ineliminabili
  • applicazione della più ampia sicurezza tecnologicamente fattibile e non di quella che “costa meno” al datore di lavoro ; le ricorrenti stragi ferroviarie da quelle di Viareggio e Andria/Corato a tutte le altre (possiamo dire : in tutto il mondo) dimostrano come negli ultimi decenni la realtà sia stata pesantemente lontana dal principio costituzionale secondo cui “LE CONDIZIONI DI SICUREZZA DEVONO PREESISTERE ALL’AVVIO DELLA ATTIVITAA’ LAVORATIVA”; OCCORRE ARRIVARE IL GIORNO PRIMA E NON IL GIORNO DOPO !!!

E’ assurdo che , a fronte di proclami parolai per la prevenzione dei danni climatici e di “promesse” di de carbonizzazione, non si sia “compreso” che il comparto del trasporto merci su rotaia necessiti di espansione e di robusti investimenti e che tra questi investimenti occorra comprendere un forte allargamento delle assunzioni di lavoratori sia per ridurre le attuali costrittività sia per ampliare comunque la attività del settore.Ovviamente non si tratta di “incapacità di comprendere” ma si tratta del prevalere del profitto economico sulla salute e sul benessere collettivo.

ANCORA UNA VOLTA DUNQUE PIENO SOSTEGNO ALLO SCIOPERO CHE AVRA’ LUOGO DALLE ORE 21 DEL 20 LUGLIO 2023 ALLA ORE 21 DEL GIORNO SUCCESSIVO .

Buono sciopero !!!

Vito Totire, medico del lavoro, portavoce RETE NAZIONALE LAVORO SICURO via Polese 30 40122-Bologna

Bologna, 18.7.2023

(Visited 17 times, 1 visits today)

Lascia un commento