Vai al contenuto

“Adottare misure di tutela di lungo termine a garanzia dell’occupazione e dello stato sociale”

  • di

di Corrado Seletti*

Modestamente e dal mio “osservatorio” il tema risulta  scottante ed essendolo avrebbe dovuto da tempo essere preso in considerazione con lungimiranza ed attenzione, in quanto:

– se è vero che siamo di fronte ad una svolta epocale, per il pianeta che coinvolge in particolare il sistema economico e produttivo;

– si sarebbero dovute per tempo adottare misure di tutela di lungo termine a garanzia dell’occupazione e dello stato sociale;

– in caso contrario, vedi Crevalcore ed altri all’orizzonte, se ne subiscono le conseguenze negative, con perdita di posti di lavoro e graduale conseguente smantellamento dello stato sociale;

– siamo ancora in tempo? Forse si, però sarebbe opportuno agire in fretta perché il tempo stringe;

– ALCUNE PROPOSTE:

1) Riqualificare,

2) Riconvertire,

3) Ricerca e sviluppo,

4) Innovazione,

5) Progettazione

– IN OLTRE:

a) La robotica da tempo introdotta a scapito della forza lavoro, dovrebbe “pagare dazio” a favore dello stato sociale,

b) le Multinazionali e non solo, ad esempio vedi colossi della Comunicazione e del Web, dovrebbero “pagare dazio” nei paesi dove realizzano i profitti,

c) pure il sistema bancario dovrebbe essere assoggettato alla regola di cui sopra, vedi extra profitti ed altro,

c) detassazione mirata, NON a pioggia per capirci, per le imprese che rinnovano/innovano a garanzia della forza lavoro attuale ed incrementano la stessa.

Sono solo alcuni esempi.

Cordiali saluti

Corrado Seletti

*Perilfuturodellenostrevalli

(Visited 50 times, 1 visits today)

Lascia un commento