Vai al contenuto

Un mese di pausa dal bere alcolici dopo gli eccessi di Capodanno

  • di

Il “Dry January” prende piede in Francia, dopo Uk e Scandinavia

NUTRIZIONE REDAZIONE DOTTNET

Un mese di pausa dal bere alcolici dopo gli eccessi di Capodanno

Torna il “Dry January”, il mese di detox dall’alcol nel mese che segue il Capodanno. In Francia si ripete per il quinto annno consecutivo ed a invitare a non bere alcol per un mese sono una sessantina di organizzazioni che tuttavia lamentano la persistente assenza di sostegno da parte dello stato francese, in questa iniziativa che si ispira a precedenti esperienze nel mondo anglosassone e in Scandinavia.    La pausa dal bere alcolici arriva a gennaio, periodo appropriato dopo gli eccessi delle ricorrenze di fine anno.    “Questo tipo di campagna – secondo i promotori – sta dimostrando sempre più il suo valore in termini di salute pubblica. Invece di enfatizzare i rischi rappresentati da una sostanza – in questo caso l’alcol – enfatizziamo i vantaggi di rallentarne il consumo.

I partecipanti sono stimolati anche da una sfida che riunisce più persone contemporaneamente”. Ma l’obiettivo, sottolineano gli organizzatori, non è soltanto mettere a riposo il proprio corpo, ma anche di toccare con mano l’esperienza di una vita quotidiana senza assunzione di alcolici. Lo stesso principio della campagna “Un mese senza fumo”, proposta a novembre. La differenza è che il Dry January non è ufficialmente sostenuto dalle autorità sanitaria d’oltralpe, lamentano ricordando che l’abuso di alcol è la prima causa di ricovero ospedaliero e la seconda causa (dopo il tabacco) di mortalità evitabile in Francia, con circa 45mila decessi l’anno.

(Visited 19 times, 1 visits today)

Lascia un commento