Vai al contenuto

Legame fra freddo e infezioni: le difese si dimezzano

  • di

Legame fra freddo e infezioni: le difese si dimezzano

Journal of Allergy and Clinical Immunology. GERIATRIA REDAZIONE

Le persone più esposte sono soprattutto quelle appartenenti alle fasce più anziane della popolazione e coloro che non hanno seguito una convalescenza adeguata. Un abbassamento di 5 gradi della temperatura dei tessuti interni del naso a causa del freddo è in grado di dimezzare l’efficacia della prima difesa del nostro organismo contro virus e batteri. È il dato che arriva da uno studio condotto da ricercatori Harvard Medical School e della Northeastern University pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology.  Le vie aeree si proteggono grazie al rilascio nel muco di miliardi di minuscole sacche piene di fluido, chiamate vescicole extracellulari che circondano e attaccano gli ‘intrusi’ prima che si addentrino nell’organismo. Tuttavia, è sufficiente una riduzione di 5 gradi della temperatura interna delle mucose nasali per mettere fuori gioco e dimezzare la prima linea delle difese immunitarie che vengono messe in atto nel naso.

“Le persone più esposte sono soprattutto quelle appartenenti alle fasce più anziane della popolazione, tra cui i livelli di copertura vaccinale sono rimasti lontani dai limiti minimi auspicabili, e coloro che non hanno seguito una convalescenza adeguata non dedicando il giusto tempo a recuperare le forze dopo il virus. Per difendersi è ancora utile vaccinarsi ed è importante proteggere il naso per cercare di mantenere una temperatura più elevata delle prime vie respiratorie, usando un abbigliamento adeguato ad esempio con l’uso di sciarpe o mascherine nei soggetti più a rischio.

(Visited 29 times, 1 visits today)

Lascia un commento