Vai al contenuto

Bologna: conferimento dell’Archiginnasio d’Oro a Romano Prodi

  • di

Bologna: conferimento dell’Archiginnasio d’Oro a Romano Prodi

Nel corso della seduta di lunedì 25 marzo il consiglio comunale di Bologna ha approvato a maggioranza la delibera per il conferimento dell’Archiginnasio d’Oro a Romano Prodi. La proposta è stata approvata con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Verdi, consigliere Giulio Venturi del gruppo Lega Salvini premier e consigliere Gian Marco De Biase del gruppo Bologna ci piace)  e 5 contrari (Fratelli d’Italia, Gruppo misto).

Il sindaco Matteo Lepore è intervenuto in aula, motivando la sua proposta per il riconoscimento. E nel corso del suo intervento ha fra l’altro ricordato che l’Archiginnasio d’oro è il maggior riconoscimento conferito a personalità del mondo dell’arte, della cultura e della scienza: “Ed è proprio in questo contesto che, come Sindaco, ho voluto proporre a questo Consiglio l’assegnazione dell’Archiginnasio d’oro a Romano Prodi che, nel corso della sua vita, ha dimostrato un impegno straordinario nel campo delle istituzioni, dell’economia e della ricerca scientifica, lasciando un’impronta indelebile nel panorama italiano e internazionale. Dal suo ruolo di economista presso l’Università di Bologna fino alla presidenza della Commissione Europea, Romano Prodi ha saputo unire con sapienza la teoria economica alla pratica istituzionale, contribuendo in modo significativo allo sviluppo dell’Unione Europea, e del nostro Paese, ricoprendo incarichi prestigiosi come quello di Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro all’Industria e Presidente dell’Iri. Il contributo scientifico di Romano Prodi – ha aggiunto il sindaco Lepore – si estende anche al campo della ricerca e dell’istruzione, dove ha sostenuto attivamente l’importanza degl’investimenti nella conoscenza e nell’innovazione come motori fondamentali dello sviluppo economico e sociale. Un impegno che da vicino stiamo conoscendo, anche in questi mesi del nostro mandato, sul progetto di Città della Conoscenza, dove il Professor Prodi sta mettendo a disposizione le proprie competenze, le relazioni internazionali, il proprio punto di vista e anche di questo lo voglio ringraziare pubblicamente. E oggi, più che mai, molte delle analisi e intuizioni di Romano Prodi in campo economico continuano a essere di fondamentale importanza e questo vale per il nostro Pese e per le nostre istituzioni al di là dei nostri incarichi politici… Credo che il suo legame con la città, oltre ai meriti politici e scientifici, sia il punto su cui dobbiamo riflettere oggi, rispetto a questo voto: il legame che Romano Prodi ha con la nostra città, che rappresenta la sua identità personale, ma sicuramente un motivo di orgoglio e di vanto per tutti noi. Una persona che merita il nostro rispetto, la nostra stima e credo anche il nostro riconoscimento”.

(Visited 41 times, 1 visits today)

Lascia un commento