"l'innocenza dell'indefinito"