Vai al contenuto

Saman Abbas: il coraggio di opporsi

  • di
Saman Abbas è la 18enne di origine pakistana che è sparita da Novellara (Reggio Emilia) nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio 2021, dopo essersi opposta a un matrimonio combinato. Mentre traducevo i messaggi inviati da lei al suo fidanzato, mi veniva da piangere, mi sembrava mia figlia. Uno di questi messaggi diceva: “ è arrivato l’ordine dal Pakistan di uccidermi ma io voglio i miei documenti per potermi sposare con il mio fidanzato”. Saman deve diventare il simbolo delle giovani generazioni che vogliono vivere senza tradizioni barbariche in piena libertà. Saman deve essere riconosciuta come cittadina italiana, anche se il suo permesso di soggiorno è scaduto. Sei d’accordo?
Cittadinanza onoraria per Saman Abbas
Saman Abbas, la 18enne è sparita da Novellara (Reggio Emilia) nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio 2021. A dare l’allarme il fidanzato. Il 10 febbraio 2023 a processo i tre familiari arrestati all’estero: lo zio Danish Hasnain e i due cugini Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq. Nel mese di novembre 2022 è stato arrestato in Pakistan il padre Shabbar Abbas, mentre la madre Nazia Shaheen è latitante. L’uomo, un mese dopo la scomparsa, confessò il delitto in una telefonata. Il 19 novembre vengono trovati resti umani a Novellara: accertamenti in corso. Io, Ahmad Ejaz, giornalista pakistano, insieme alla comunità pakistana e alla società civile italiana, chiedo che Saman sia riconosciuta come cittadina italiana anche se il suo permesso di soggiorno è scaduto. Saman deve diventare il simbolo delle giovani generazioni e le seconde generazioni che vogliono vivere senza tradizioni barbariche in piena libertà. Personalmente ho lavorato per diversi mesi con colleghi italiani come giornalista e mediatore interculturale. Mentre traducevo i messaggi inviati da lei al suo fidanzato, mi veniva da piangere, mi sembrava mia figlia, il suo urdu raffinato, la sua voce, e la sua innocenza. Uno di questi messaggi in cui diceva: ” è arrivato l’ordine dal Pakistan di uccidermi ma io voglio i miei documenti per potermi sposare con il mio fidanzato”.
Firma con un solo click
(Visited 14 times, 1 visits today)

Lascia un commento