Vai al contenuto

“La foresta ferita, il fattore umano: la violazione dei diritti umani nel mondo”

  • di

Riceviamo da CoRo

Cari amici, guardatevi l’eccezionale servizio sulla situazione degli Yanomami a Roraima, andato in onda su RAI 3 lunedì 6 novembre alle 23,15, e che vede come meraviglioso protagonista il nostro Missionario fratel Carlo Zacquini. Si intitola: “La foresta ferita. Il fattore umano”. Dura 46 minuti. Lo troverete su Rai Play, a https://www.raiplay.it/video/2023/08/La-foresta-ferita—Il-Fattore-Umano—Puntata-del-21082023-9914d422-7897-42c8-b441-141bb513de38.html

Un abbraccio missionario a tutti Carlo Miglietta

Da RAI PLAY: 

Le inchieste sulla violazione dei diritti umani nel mondo

Il fattore umano La foresta ferita

St 202346 min

Negli ultimi anni, lo Stato del Roraima, nel nord del Brasile, è stato invaso illegalmente da migliaia di garimpeiros, i cercatori d’oro, tristemente noti in questa parte della Foresta Amazzonica a causa della violenza e della distruzione arrecate nel territorio indigeno degli Yanomami, un popolo che vive organizzato in diverse comunità in totale connessione con il mondo della Foresta. Il governo di Bolsonaro, in carica dal 1° gennaio 2019 alla fine del 2022, ha promosso e incoraggiato l’attività illegale di estrazione dell’oro, che, soprattutto a causa dell’utilizzo del mercurio, ha avvelenato vaste aree fluviali e forestali, privando gli Yanomami di cibo fondamentale per la sopravvivenza e causando la diffusione di malattie e morte. La Foresta Ferita è il racconto di uomini e donne che condividono l’emergenza del popolo Yanomami: leader indigeni, operatori sanitari, ONG e attivisti per i diritti umani che hanno a cuore la sopravvivenza di questo popolo. Molti indigeni infatti si sono riversati a Boa Vista, una metropoli che diventa un luogo pericoloso e inospitale per chi conosce solo la foresta. Molti di loro rimangono intrappolati in un limbo di assistenza e di lunghe attese prima di poter ritornare nelle loro comunità. Il culmine della protesta dei popoli indigeni del Roraima si è raggiunto nell’aprile scorso quando in centinaia hanno protestato contro il business delle estrazioni illegali a Boa Vista. Lo hanno fatto sotto la statua del garimpeiro, simbolo della città la cui economia è trainata ormai da anni, da queste attività illecite. La voce narrante è quella di Carlo Zacquini, un missionario che dagli anni Sessanta opera nell’Amazzonia brasiliana.

CO. RO. ONLUS

(Comitato Roraima di solidarietà con i Popoli Indigeni del Brasile)

C. De Gasperi 20, 10129 Torino – Tel. 338-5215228; 335-6931882

(Visited 39 times, 1 visits today)

Lascia un commento