Vai al contenuto

“Le ragazze e i ragazzi di Pisa e di Firenze sono stati caricati, umiliati, terrorizzati, picchiati a sangue. Diteci dove abbiamo sbagliato”

  • di
Dopo i fatti di Pisa, un gruppo di docenti ha scritto questa lettera alle istituzioni:
“Noi a scuola insegniamo l’educazione civica.
Noi a scuola insegniamo il rispetto delle leggi.
Noi a scuola insegniamo i valori della Costituzione Repubblicana.
Noi a scuola insegniamo il rispetto dell’altro.
Noi a scuola insegniamo la libertà di espressione.
Noi a scuola insegniamo che la violenza è una cosa brutta.
Noi a scuola insegniamo la lotta alla violenza in tutte le sue forme: bullismo e cyberbullismo, femminicidio, mafia, guerra.
Le ragazze e i ragazzi di Pisa e di Firenze sono stati caricati, umiliati, terrorizzati, picchiati a sangue.
Diteci dove abbiamo sbagliato.” 
Caterina, e molti altri docenti, esigono una risposta dalle istituzioni.
(Visited 15 times, 1 visits today)

Lascia un commento