Vai al contenuto

Il copri-bicchiere contro la droga occultata

  • di

da Il Giorno di Enrico Favanna

“La droga dello stupro” nascosta

Nicolas e Carlotta sono due ragazzi milanesi di 19 anni e si sono messi in testa un’idea: importare dagli Usa uno speciale elastico per capelli che nasconde al suo interno un copri bicchiere per proteggersi dal drink spiking, più comunemente conosciuto come la “droga dello stupro”. Nicolas spiega come è nato tutto: “Sono rimasto sconvolto e mi sono preoccupato per la mia fidanzata e per migliaia di altre ragazze. Ne ho parlato con Carlotta e così è nata l’idea di mettersi in gioco importando il prodotto e creando il brand Party Scrunchie”. 

Carlotta ha poi una tesi suggestiva: “Molte ragazze conoscono il rischio di essere drogate in discoteca ma spesso, per paura di sembrare ansiose e preoccupate, non usano copri bicchieri. Il nostro obiettivo è normalizzarne l’utilizzo”. Il copri bicchiere è in nylon, in modo da essere impermeabile a liquidi e polveri (le due forme in cui si può presentare la droga dello stupro), lavabile e riutilizzabile. Il lancio la settimana scorsa su TikTok con il via agli ordini. Non sono mancate le critiche e le invidie, da accusava i due di aver copiato l’idea. Ma resta il fatto che, mentre altri parlavano, loro l’hanno realizzata. 

(Visited 16 times, 1 visits today)

Lascia un commento