Vai al contenuto

Oltre 5 milioni di europei convivono con la celiachia

  • di
Circa 5,6 milioni di europei convivono con la celiachia e non ne sono neanche consapevoli
È un fatto inimmaginabile. Solo in Europa, si stima che 7,5 milioni di persone siano affette da celiachia e che il 75% dei casi non venga diagnosticato.1,2 Inoltre, in media sono necessari 10-13 anni dall’insorgenza dei sintomi per ottenere una diagnosi di celiachia.3,4 Eppure, se non è diagnosticata, questa condizione può interessare tutte le parti del corpo, non solo l’intestino, e ridurre la qualità della vita.3,4
Fare luce su un’epidemia nascosta Vi sono, naturalmente, molte ragioni per cui è difficile individuare la celiachia e perché alcuni esperti la definiscono un’“epidemia nascosta”.5 Ciò è dovuto soprattutto al fatto che la celiachia può presentarsi a qualsiasi età, con o senza sintomi, o come patologia concomitante.6 Questi sintomi vaghi e non specifici (ve ne sono più di 200) possono essere simili a quelli di altri disturbi gastrointestinali, e ciò li rende difficili da distinguere.7 Circa 7,5 milioni di europei sono affetti da celiachia e il 75% di questi casi non viene diagnosticato.(1,2)
Prevalenza dei sintomi diversi ed elusivi della malattia celiaca8
In media sono necessari
10-13 anni dall’esordio dei sintomi per ottenere una diagnosi di celiachia.3,4
support image sm
Diagnosi affidabili con transglutaminasi tissutale (tTG) ad alta sensibilità, supportata da test ematici degli anticorpi anti-gliadina deamidata IgA
Quanti “casi nascosti” ci sono nel tuo ambulatorio? Come puoi riconoscerli prima? La buona notizia è che, grazie ai test ematici tTG-IgA ad alta specificità e sensibilità, è possibile supportare una diagnosi di questa patologia cronica multiorgano con un livello di accuratezza molto elevato.9 Se viene scoperta precocemente, è possibile evitare molte complicanze.3
Riferimenti
1. Al-Toma A, et al. (2019) “European Society for the study of Celiac Disease (ESsCD) guideline for coeliac disease and other gluten-related disorders [Linee guida della European Society for the study of Celiac Disease (ESsCD) per la celiachia e altri disturbi correlati al glutine]” United European Gastroenterol J 7(5):583–6139. 2. West J, Fleming K M et al. Incidence and prevalence of celiac disease and dermatitis herpetiformis in the UK over two decades: population-based study [Incidenza e prevalenza di celiachia e dermatite erpetiforme nel Regno Unito negli ultimi due decenni: uno studio basato sulla popolazione]. Am J Gastroenterol 2014;109(5):757-768. 3. Gray A M, Papanicolas I N. Impact of symptoms on quality of life before and after diagnosis of coeliac disease: results from a UK population survey [Impatto dei sintomi sulla qualità di vita prima e dopo la diagnosi di celiachia: risultati da un sondaggio sulla popolazione del Regno Unito]. BMC Health Serv Res 2010;10:105. 4. Norström F, Lindholm L et al. Delay to celiac disease diagnosis and its implications for health-related quality of life [Ritardo nella diagnosi di celiachia e implicazioni sulla qualità della vita correlata alla salute]. BMC Gastroenterology 2011;11(1):118. 5. “Celiac Disease: The Hidden Epidemic [Celiachia: l’epidemia nascosta],” di Peter H. R. Green, M.D. e Rory Jones, M.S., Harper Collins Publishing, 2016. 6. Anderson, R.P. (2008) ‘Coeliac disease: current approach and future prospects [Celiachia: approccio corrente e prospettive future]’, Internal Medicine Journal, 38(10), pp. 790–799. 7. Frissora C L, Koch K L. Symptom overlap and comorbidity of irritable bowel syndrome with other conditions [Analogia sintomatologica e comorbilità tra la sindrome dell’intestino irritabile e altre condizioni]. Curr Gastroenterol Rep 2005;7(4):264-271. 8. Caio et al, Celiac disease: a comprehensive current review [Celiachia: una revisione attuale completa]. BMC Medicine 17:142, Circle diagram: Prevalence of the different presentations of coeliac disease [Diagramma circolare: prevalenza delle diverse manifestazioni di celiachia], 2019. 9. Husby, S. et al. (2020) ‘European Society for Paediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition Guidelines for Diagnosing Coeliac Disease 2020 [Linee guida 2020 della Società Europea di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione Pediatrica per la diagnosi di celiachia]’, Journal of Pediatric Gastro-enterology and Nutrition, 70(1), pp. 141–156.
(Visited 12 times, 1 visits today)

Lascia un commento