Vai al contenuto

Abusi sessuali su minori più frequenti di quanto si immagini: abolire la prescrizione

  • di

Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza
La tutela dei minorenni nel mondo della comunicazione

Petizione: Aboliamo la prescrizione Change.org
Firma con un solo click
Gli episodi di abuso sessuale sui minori sono più frequenti di quanto si possa immaginare e spesso non vengono denunciati poiché la vittima non trova la forza per parlarne o un contesto supportivo per poterlo fare Non sempre viene creduta dai propri familiari, sovente viene colpevolizzata, talvolta quel dolore viene minimizzato o negato da chi le sta intorno nel disperato, aberrante tentativo di cancellare dalla memoria l’accaduto. E, per quanto i contesti istituzionali quali scuole e ospedali, cerchino di fare del proprio meglio, non sempre risultano efficienti nel comprendere l’esistenza di un abuso dietro ad un malessere. Mi chiamo Irene Cane, sono una psicologa clinica e l’obiettivo di questa petizione è dare voce a chi non riesce più a far sentire la propria. La letteratura scientifica ci mostra come, l’abuso sessuale sui minori, comporti gravi danni fisici e psicologici che permangono nel lungo periodo e, anche laddove si intervenga con la psicoterapia, rimane sempre un qualcosa di irrisolto. Spesso, questo malessere irrisolto è causato anche dal fatto di non poter ricevere giustizia per quanto subito. In Italia, infatti, la legge prevede che questo tipo di reato possa andare in prescrizione, non considerando gli effettivi tempi necessari per la vittima per divenire consapevole di quanto ha subito durante l’infanzia o l’adolescenza e di trovare forza, coraggio e supporto non solo per parlarne ma anche per denunciare il fatto: l’abuso sessuale è un vero e proprio “omicidio psichico” e non si può pensare che per denunciare l’accaduto sia sufficiente che la persona sia in grado di comprendere quanto ha subito, è necessario che la vittima elabori psichicamente il vissuto e abbia la forza e l’adeguato supporto per procedere contro l’abusante. Non dare alla vittima la possibilità di procedere secondo i propri tempi psichici, significa negare l’accaduto e porsi dalla parte del colpevole. Per questo, con la presente petizione, chiedo al Governo che venga rivista la legge che regolamenta il reato di abuso sessuale e che venga abolita la prescrizione per i reati commessi a danni dei minori, in quanto i tempi psichici di maturazione dell’accaduto possono variare da persona a persona. Chiedo, inoltre, che in tale circostanza venga valorizzata maggiormente la figura degli psicologi e degli psichiatri e che si prendano maggiormente in considerazione l’esito delle perizie psichiatriche e i risultati dei test proiettivi che conducono all’accertamento del reato. L’abuso sessuale sui minori è un omicidio psichico che lascia danni perenni nella vittima e andrebbe trattato con la stessa severità e attenzione che viene posta nei confronti degli omicidi fisici: la vittima deve lottare per sopravvivere portandosi dietro le tragiche conseguenze di quel trauma e, non è raro, che arrivi a suicidarsi perché il peso di quelle emozioni è troppo forte da sopportare.  Non si potrà mai cancellare un trauma così profondo, ma si può dare ascolto e giustizia alle vittime affinché il peso di questo fardello possa alleggerirsi.
(Visited 28 times, 1 visits today)

Lascia un commento