Vai al contenuto

Il cuore del futuro sostenibile

di Luigi Campanella, professore emerito nell’Università La Sapienza di Roma

Il XX Congresso Nazionale dei Chimici e dei Fisici, dedicato.al Cuore del Futuro Sostenibile,si è svolto a Paestum.nri giorni 23,24,25 novembre. Il congresso dopo una seduta plenaria inaugurale dedicata ai saluti delle istituzioni politiche,professionali ed accademiche presenti ed alla presentazione del Congresso da parte della presidente degli Ordini Nausicaa Orlandi,si è articolato in sessioni dedicate a specifiche tematiche nelle quali chimici e fisici sono coinvolti per le innovazioni che ad esse possono continuamente apportare sia sul piano scientifico che professionale. Le tematiche sono.state affrontate da punti di vista diversi:stato dell’arte,problemi attuali,prospettive di soluzione,innovazioni Le proposte hanno riguardato le scelte politiche,anche in relazione a quelle del’UE,quelle organizzative e quelle industriali.Particolare interesse ha destato la sessione dedicata alla mobilità sostenibe: si tratta di uno strumento prezioso per l’uomo che consente spostamenti,attività in aree diverse,rispetto di impegni familiari,del quale vanno contrastati possibili devianze negative con.riferimento a protezione della salute e dell’ambiente aggrediti dagli inquinanti che la stessa mobilità produce. Questo contrasto può essere esercitato attraverso -innovazioni tecniche riferite a carburante, alimentazione e motori alternativi innanzitutto ma anche a materiali utilizzati,vernici,accessori

– gestione del territorio e politiche sociali,a partire da quelle urbanistiche e per il verde, -il comportamento dei cittadini, guidati da principi di Etica e condivisione.

Sul tema del.packaging le recenti iniziative della Commissione Europea che hanno in ultima analisi salvaguardato le capacità di riciclo,di cui.l’Italia è qualificato operatore, rispetto a quelle di riuso,hanno indirizzato la discussione verso

– la scelta dei materiali per gli imballaggi,anche con formulazioni e sostanze innovative

-le tecniche di riciclo

-l’economia circolare di settore è la gestione degli scarti

-le tecnologie riparative

-la stretta dipendenza del materiale del packaging dal tipo di contenuto,a partire dal caso specifico degli alimenti.

La cosmetica è stato il tema della terza sessione con particolare attenzione alla sicurezza ed al controllo,soprattutto delle nuove formulazioni,alle confezioni commerciali,agli indici di valutazione dei possibili rischi dovuti a scadenze non rispettate,,alle linee di sviluppo delle imprese di filiera

Dedicata completamrnte ai materiali la sessione per il Restauro dei Beni Culturali con alcuni casi di studio,all’interno di differenti casi di materiali dei Beni Culturali.

La sessione dedicata alll’energia ha consentito una carrellata sulle fonti alternative a quelle fossili,ivi comprese quelle nucleari.Si é parlato degli impegni strategici già assunti per il 2030 ed il 2050, dei relativi ritardi  e delle attese per il prossimo COP28.

La sessione dedicata alla sicurezza ha evidenziato come l’innovazione tecnologica, insieme alla accresciuta sensibilità, abbia contribuito a rendere più sicuro il lavoro.Il.monitoraggio,la sensoristica indossabile,i marker di allarme sono un prezioso supporto a questa fondamentale attività.

Una tavola rotonda a cui ha partecipato il presidente della SCI è stata dedicata alle lauree abilitanti con le nuove proposte fra cui quelle per chimici e fisici.Il problema focale che è emerso chiaramente riguarda la necessaria attività sperimentale da prevedere per il programma didattico  e per l’esame finale,se questo deve avere anche un valore abilitante.Poichè le ore di insegnamento sono tutte occupate e risulta impraticabile aggiungerne altre, sarebbe necessario procedere con dei tagli la cui individuazione si presta però a contrasti fra le varie scuole scientifiche

Profit People Planet è stata la sessione conclusiva dedicata alle opportunità che i nuovi materiali e le nuove tecnologie,intelligenza artificiale compresa, offrono per uno sviluppo industriale che sia però anche rispettoso dei valori di qualità ambientale,alimentare,igienico sanitaria

(Visited 21 times, 1 visits today)

Lascia un commento