Vai al contenuto

ISRAELE: RILASCIARE IMMEDIATAMENTE AHMAD MANASRA!

  • di

di Amnesty International

Ahmad Manasra è uno dei tantissimi palestinesi i cui diritti sono stati spazzati via dal sistema giudiziario israeliano.   Ahmad aveva solo 13 anni quando è stato arrestato nel 2015.    Niente nel suo processo è andato come doveva.    Le autorità lo hanno interrogato e minacciato senza la presenza di un avvocato, accusandolo di aver accoltellato due israeliani.    Ahmad è stato maltrattato, sottoposto a infinite ingiustizie. I suoi diritti sono stati negati ed è stato condannato a nove anni e cinque mesi di carcere.    Non importava che fosse minorenne, che non avesse avuto un giusto processo, che non avesse commesso quel crimine. Secondo le autorità, Ahmad doveva pagare.   Dal 2021 è in isolamento. A causa di questa agonia senza fine, ad Ahmad è stata diagnosticata la schizofrenia, soffre di allucinazioni psicotiche e continua ad avere pensieri suicidi.   Deve essere scarcerato. Chiedi insieme a noi la sua liberazione. 
ISRAELE: RILASCIARE IMMEDIATAMENTE AHMAD MANASRA!
(Visited 25 times, 1 visits today)

Lascia un commento