Vai al contenuto

Il movimento fisico riduce il tasso di malattie cronico-degenerative

  • di

Il movimento fisico riduce le malattie cronico-degenerative

Adnkronos, dottnet | 19/01/2023 12:08

E’ dimostrato che l’esercizio fisico regolare, oltre a potenziare l’apparato muscolo-scheletrico, agisce su fattori di rischio come glicemia, pressione alta, colesterolo e sovrappeso

Un Programma nazionale di promozione dell’attività fisica e la definizione di modalità di prescrizione dell’esercizio, il tutto per potenziare gli interventi di contrasto a sedentarietà e inattività. Fra le misure da mettere in campo informazioni su stili di vita non salutari. Ma lo sport, e in generale l’attività fisica, hanno questo potere? Per gli esperti, sì: Il movimento è tra i principali alleati della nostra salute. E’ dimostrato che l’esercizio fisico regolare, oltre a potenziare l’apparato muscolo-scheletrico, agisce su fattori di rischio come glicemia, pressione alta, colesterolo e sovrappeso”. E sul lungo periodo questo potrebbe portare a una riduzione delle persone con malattie croniche, come sindromi metaboliche e obesità, e un minor rischio di sviluppare patologie cardiologiche o oncologiche“.

(Visited 14 times, 1 visits today)

Lascia un commento