Vai al contenuto

Accanto alle donne iraniane

  • di
Da settembre 2022 in Iran il regime incarcera, tortura,violenta e uccide chiunque non segua le strette regole imposte. In particolare le donne iraniane sono in prima linea nelle proteste, nonostante tutto. Per questo centinaia di associazioni per i diritti umani hanno lanciato questa petizione: per stare accanto alle donne iraniane, dire basta ai soprusi e chiedere a gran voce alla comunità internazionale di intervenire e dire basta.
Solidarietà per le donne in Iran nella giornata Internazionale dei Diritti delle donne
1.727 hanno firmato la petizione di Center for Human Rights in Iran. Arriviamo a 2.500 firme!
Firma con un solo click
#CutTheOppression Le donne iraniane, che affrontano la repressione e la discriminazione in tutti i ceti sociali, sono in prima linea nelle proteste a livello nazionale per la libertà e i diritti umani fondamentali, nonostante la violenza di stato letale che ha provocato la morte di centinaia di manifestanti e migliaia di arresti. Unisciti al movimento globale per sostenere queste donne e i difensori dei diritti umani in Iran firmando e condividendo questa petizione che esorta tutti i governi dell’Unione europea (UE) a convocare gli ambasciatori della Repubblica islamica dell’Iran nelle capitali dell’UE, all’unisono, in occasione della Giornata internazionale della donna, l’8 marzo, per chiedere al governo iraniano: 1. Smettere di detenere e commettere violenze contro le donne che chiedono diritti e libertà fondamentali in Iran.

2. Porre fine alla violenza fisica e sessuale contro le donne detenute e manifestanti.

3. Cessare tutte le esecuzioni di prigionieri politici e annullare tutte le condanne a morte contro i manifestanti.

Firma e condividi questa petizione con l’hashtag #CutTheOppression Perchè: la convocazione degli ambasciatori iraniani da parte dei governi dell’Unione europea all’unisono in occasione della Giornata internazionale della donna, l’8 marzo, invierà un messaggio al governo iraniano che sono uniti nella loro indignazione per la violenta repressione del governo contro i manifestanti, in particolare le donne, e non lo faranno guardare dall’altra parte mentre i rappresentanti della Repubblica islamica continuano a violare i diritti umani fondamentali e fondamentali, detenendo, commettendo violenze contro donne e giovani e giustiziandoli nel tentativo di reprimere il dissenso. Abbiamo bisogno del tuo aiuto: più firme otteniamo, maggiori sono le possibilità di convincere l’UE e i governi europei ad agire rapidamente.
Per favore, condividi anche questa petizione sui tuoi social network esortando gli altri a sostenere la chiamata. Cosa è già stato fatto? Lettere ufficiali congiunte, che esortano i governi a intraprendere questa azione e approvate da 39 organizzazioni di donne e per i diritti umani di tutto il mondo (leggi la lettera completa di seguito), sono state consegnate ai ministeri degli esteri di tutti i 27 paesi dell’UE, e al Regno Unito.

I rappresentanti del Centro per i diritti umani in Iran (CHRI) hanno anche discusso la lettera di persona con i diplomatici presso le missioni e le ambasciate dei seguenti paesi: Svezia, Danimarca, Irlanda, Spagna, Francia, Germania, Italia, Austria, Paesi Bassi, la Repubblica ceca, nonché il Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE), il servizio diplomatico e il ministero combinato degli esteri e della difesa dell’Unione europea. Contesto: da quando sono scoppiate le proteste antigovernative in tutto l’Iran dopo l’uccisione in custodia statale della 22enne Jina Mahsa Amini il 16 settembre 2022, le forze di sicurezza della Repubblica islamica hanno ucciso centinaia di giovani donne e uomini, tra cui dozzine di bambini. Almeno 20 manifestanti sono stati condannati a morte, quattro sono già stati giustiziati e 47 devono affrontare accuse che potrebbero comportare la pena di morte. Decine di migliaia di donne e uomini sono stati arrestati e detenuti e giovani donne sono state sottoposte a violenze sessuali durante la custodia statale. I manifestanti in Iran hanno un disperato bisogno di sostegno internazionale. Sii solidale con le donne e le ragazze dell’Iran che stanno mettendo a rischio la propria vita per chiedere la libertà.
Firma con un solo click
Visita la pagina della petizione
(Visited 47 times, 1 visits today)

Lascia un commento