Vai al contenuto

Uso inappropriato di fluorochinoloni: rischi per la salute

  • di

Uso inappropriato di fluorochinoloni: rischi per la salute

In Italia si abusa di antibiotici fluorochinoloni.

di Valentina Arcovio, sanità informazione

Di recente, una nota pubblicata dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), in accordo con dall’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), ha segnalato che gli antibiotici fluorochinoloni «continuano a essere prescritti al di fuori degli usi raccomandati». Le due agenzie inoltre hanno raccomandato di prescrivere questi farmaci dopo solo «un’attenta valutazione dei benefici e dei rischi sul singolo paziente. Un uso improprio degli antibiotici, in particolare di questi, può comportare reazioni avverse gravi.

Oggi uso generalizzato di antibiotici senza valutazioni accurate

«I fluorochinoloni sono una classe di antibiotici (ciprofloxacina, delafloxacina, levofloxacina, lomefloxacina – moxifloxacina, norfloxacina, ofloxacina, pefloxacina, prulifloxacina, rufloxacina) molto utile per il trattamento di alcune infezioni batteriche, anche molto gravi, come alcuni tipi di polmonite, meningite o encefalite, per cui altre terapie farmacologiche non sono sufficientemente efficaci. Ad oggi vi è un uso generalizzato degli antibiotici senza una valutazione accurata in termini di scelta e di opportunità. In particolare si è osservato un uso ripetuto dei fluorochinoloni, a cui si ricorre spesso per motivi non particolarmente rilevanti. Questo può portare l’individuo a sviluppare una resistenza agli antibiotici».

Da tendinopatie a neuropatie periferiche, i pesanti effetti collaterali dei fluorochinoloni

Gli effetti collaterali scaturiti dall’impiego smisurato e poco accorto di fluorochinoloni si sono rivelati spesso di grave entità, come tendinopatie, neuropatie periferiche, disturbi del Sistema nervoso centrale, depressione, ansia, vertigini e addirittura rotture del tendine di Achille. Sono molteplici i principi attivi, come ciprofloxacina, delafloxacina, levofloxacinae, che appartengono a questa classe di antibiotici, per cui bisogna fare molta attenzione a non essere superficiali. Questa classe di antibiotici può essere somministrata, una volta escluse tutte scelte terapeutiche alternative e solo se strettamente necessario.

(Visited 23 times, 1 visits today)

Lascia un commento