Vai al contenuto

lavoro dignità

“Ridurre  l’impatto sulla salute psicofisica di ritmi di lavoro gravosi e alienanti”

  • di

SOSTEGNO INCONDIZIONATO AI LAVORATORI FERROVIARI IN SCIOPERO IL 16 -17 MAGGIO 2024 di Vito Totire, medico del lavoro Prendiamo atto del punto di vista di un noto esperto in materia di salute mentale, Paolo Crepet: “ Le cose per fortuna cambiano , anche nella organizzazione del lavoro. La percentuale delle… Leggi tutto »“Ridurre  l’impatto sulla salute psicofisica di ritmi di lavoro gravosi e alienanti”

Lavoro precario e mal retribuito non sufficiente a uscire da condizioni di povertà

  • di

Ormai è noto che sempre più lavoro è precario e mal retribuito, e non è sufficiente a uscire da una condizione di povertà. In questo quadro anche il part-time da strumento di conciliazione di vita e di lavoro, rischia di diventare uno strumento di ulteriore precarizzazione, soprattutto quando viene imposto… Leggi tutto »Lavoro precario e mal retribuito non sufficiente a uscire da condizioni di povertà

La violazione della Costituzione è all’ordine del giorno: diritto alla salute e benessere occupazionale

  • di

Pieno sostegno allo sciopero dei ferrovieri del 23 e 24 marzo CUB SGB USB di Vito Totire* Siamo in un paese in cui la violazione della Costituzione è ormai all’ordine del giorno; i lavoratori delle ferrovie sono costretti a periodiche rinunce al loro (inadeguato) salario per cercare di porre un… Leggi tutto »La violazione della Costituzione è all’ordine del giorno: diritto alla salute e benessere occupazionale

Il lavoro…e noi?

  • di

Anno 2030: il lavoro e noi Luca Peyron, 02/11/2022, Il Regno Uno dei tratti della condizione digitale è quello di sollecitare il presente a prevedere il più possibile il futuro. Tale tendenza deriva un po’ dalla necessità di farvi fronte in termini di personale e strutture adeguate, un po’ forse per esorcizzare un futuro… Leggi tutto »Il lavoro…e noi?